E-mail marketing in calo… Ma è efficace!

Lo assicura McKinsey & Co., il celebre istituto americano di ricerca, nel suo iConsumer survey. Tra il 2008 e il 2012 l’invio di messaggi e-mail commerciali è diminuito del 20 per cento. I motivi?

Lo assicura McKinsey & Co., il celebre istituto americano di ricerca, nel suo iConsumer survey. Tra il 2008 e il 2012 l'invio di messaggi e-mail commerciali è diminuito del 20 per cento. I motivi?

La sensazione tra i web marketer che il bombardamento di proposte e annunci nelle caselle di posta dei consumatori si fosse fatto troppo fitto e invadente, la contemporanea affermazione di social network, instant messaging e mobile-messaging come strumenti di diffusione e fidelizzazione, con conseguente allocazione dei budget.

Non teneva conto, però, questo trend dell'evoluzione nel comportamento degli utenti stessi, che oggi sono 'maturi', sanno selezionare e prestare la dovuta attenzione a ciò che interessi loro davvero. Anche se scodellato senza troppi filtri al proprio indirizzo di posta elettronica.
La stessa McKinsey calcola come i messaggi email si rivelino quaranta volte più efficaci, statisticamente, di Facebook e Twitter considerati insieme, nell'agganciare nuovi clienti. 'Landing page personalizzate, che inviano l’utente direttamente a voci e offerte presenti nel testo delle email possono aumentare i tassi di conversione di oltre il 25%' assicura la ricerca.
Email marketing da riscoprire, quindi? Certo, non in termini di quantità, ma di qualità: l'importante è farlo bene. I mezzi e le tecniche si sono affinati, occorre studiarli e applicarli a regola d'arte.

 

Condividi quest'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

SERVIZIALTRARETE

PROMONEWS

RESTAURO SITO WEB

perché rifare tutto da capo quando il sito si può rinnovare?

HOSTING WORDPRESS GESTITO

Il nuovo hosting fatto di persone.

Vuoi raccontare la tua storia? Contattaci.