Browser, da quest’anno stop alle chiavi a 1024 bit.

È una notizia ’vecchia’, ma che è bene ricordare: dalla fine del 2013 è stata interrotta da parte delle Autorità di Certificazione l’attività di supporto per tutti i Certificati SSL e Code Signing con chiavi RSA di lunghezza inferiore a 2048 bit

È una notizia 'vecchia', ma che è bene ricordare: dalla fine del 2013 è stata interrotta da parte delle Autorità di Certificazione l'attività di supporto per tutti i Certificati SSL e Code Signing con chiavi RSA di lunghezza inferiore a 2048 bit, in conseguenza dell'obbligo di aggiornamento a certificati con chiavi a 2048 bit oppure a certificati ECC.

La decisione, presa dal Certification Authority/Browser Forum, comporta alcune importanti conseguenze, alcune delle quali hanno già esplicato i loro effetti entro il tempo massimo.
Coloro che avevano un certificato in scadenza nel 2013, infatti, le cui chiavi RSA fossero di lunghezza inferiore a 2048 bit, dovrebbero già averlo rinnovato, entro la scadenza, generando un Certificate Signing Request (CSR) a 2048 bit o superiore.
Per quelli che invece disponevano di un certificato in scadenza nel 2014 o successivamente, le cui chiavi RSA fossero di lunghezza inferiore a 2048 bit, la soluzione dovrebbe essere stata quella di sostituirlo, entro il 1° ottobre 2013, con uno a 2048 bit RSA/DSA o con un ECC a 256 bit.

 

Condividi quest'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

SERVIZIALTRARETE

PROMONEWS

RESTAURO SITO WEB

perché rifare tutto da capo quando il sito si può rinnovare?

HOSTING WORDPRESS GESTITO

Il nuovo hosting fatto di persone.

Vuoi raccontare la tua storia? Contattaci.